wefrood_proprieta_rucola

I colori delle varietà

RUCOLA

Famiglia: Brassicaceae
Nome: Eruca sativa Miller - Diplotaxis tenuifolia
Origine: Europa
Gruppi morfo-funzionali e altre classificazioni: Selvatica e coltivata, foglie solcate e meno solcate.
IGP / DOP: No

Ingrediente insostituibile in cucina, per merito del suo sapore amarognolo e leggermente piccante. Le specie di rucola che vengono maggiormente coltivate sono quella  selvatica (Diplotaxix tenuifolia) e quella coltivata (Eruca Sativa Miller) che si riconosce per le foglie più larghe e meno spesse. La prima è diffusa nei campi ed è caratterizzata da un sapore molto pungente. La seconda, anche grazie al suo inserimento nelle confezioni di insalata di IV gamma, si sta affermando sempre di più sul mercato. questa pianta apporta diversi benefici al nostro corpo; è depurativa e remineralizzante, infatti, grazie al contenuto importante di sali minerali, è ideale per integrare i sali minerali persi attraverso la sudorazione estiva o dopo l’attività fisica.

Sei un appassionato? Con l'App Wefrood porti con te tutte le informazioni.

Sei un impresa? Promuovi questo prodotto con Wefrood!

Varietà disponibili in commercio
Le due specie di Rucola che si trovano in commercio, sono: quella selvatica con foglie strette e sapore molto forte, e quella coltivata che invece ha foglie larghe, meno solcate e dal gusto più delicato. Esistono alcune varietà che si distinguono per il colore delle foglie (che tende al viola) e per il colore della nervatura centrale (che può anche essere rossa).

Come conservare la Rucola, dentro o fuori il frigorifero?
Per mantenere più a lungo la Rucola, il consiglio che ti diamo è quello di lavare e asciugare le foglie, e di metterle in un sacchetto di plastica e di riporle in frigorifero. La Rucola oggi è sempre disponibile e viene per la maggior parte coltivata in serra.

Quando gustare la Rucola?
È una pianta che si adatta bene alle basse temperature e inoltre viene coltivata facilmente anche in ambiente protetto, si rende disponibile tutto l'anno, Invece la raccolta delle foglie in pieno campo avviene da marzo a novembre.

Fa parte dei frutti climaterici?
La Rucola non può essere definita climaterica, visto che è una caratteristica dei frutti, infati quello che si consuma non è il frutto ma sono le foglie. La Rucola è leggermente sensibile all'etilene, quindi non metterle vicino frutta e verdura che producono etilene, perché questo ne causerebbe l'ingiallimento delle foglie.

Lo sapevi che appartengono alla stessa famiglia ed hanno caratteristiche simili anche rapa, cavolo nero e cavolo cinese?

  • Ambiente di coltivazione: Campo  Serra 
FRIGORIFERO
Teme il freddo da frigorifero?
No
MATURAZIONE
Matura con gli altri:  No
Fa maturare gli altri:  Un po'
DURATA A TEMPERATURA 
AMBIENTE:  4 giorni
FRIGORIFERO:  7 giorni
COSA SI CONSUMA
Foglie
COME SI CONSUMA
Tale e quale
COME SI CONSERVA
Lavata, asciugata e messa in frigorifero, posta all'interno di un sacchetto di plastica o in contenitore ermetico.
POSITIVO PER
Problemi alle vie urinarie, Allergie, Ipertensione, radicali liberi, Cancro, Anemia e Ulcera
CONTIENE QUANTITÀ SIGNIFICATIVE DI
Calcio, Sodio, Potassio, Vitamina A e K, Carotenoidi, Isotiocianati, Omega 3 e 6
PUÒ CAUSARE
Non riportati effetti dannosi
Ancora nessuna varietà per questa specie
News
SE VUOI ENTRARE NELLA COMUNITÀ O DIVENTARE PARTNER