wefrood_proprieta_ravanello

I colori delle varietà

RAVANELLO

Famiglia: Brassicaceae

Nome: Raphanus sativus L.
Origine: Estremo Oriente
Gruppi morfo-funzionali e altre classificazioni: Rossi, bianchi, gialli, viola, tondi ed a candela
IGP / DOP: No
CERCHI PRODOTTTI, PRODUTTORI E RIVENDITORI DI FRUTTA E VERDURA BUONE?
VUOI PROMUOVERE I TUOI PRODOTTI?

Ravanello: consigli pratici, ricette, salute e l'app per trovare produttori e venditori. Questa specie, Raphanus sativus L. era già conosciuto al tempo dei greci e dei romani e nei secoli sono state selezionate diverse varietà, differenti  per forma, colore e sapore. È un ortaggio poco apprezzato in Italia, relegato all'utilizzo da crudo in insalata o pinzimonio. In oriente invece, il consumo di ravanello è molto più consistente visto che vengono anche serviti cotti. Il Ravanello più comune è quello con la buccia rossa e la polpa bianca, croccante e dal sapore leggermente piccante.

Ravanelli e salute

I ravanelli sono molto utili alla salute perchè purificano i reni e alleviano l’infiammazione a carico delle vie urinarie. Se consumati giornalmente, possono portare a visibili benefici. Hanno proprietà antibatteriche, disintossicanti e antimicotiche. La loro forza sta nella capacità di riossigenare il sangue e contribuire così alla prevenzione e al contrasto di molti disturbi.

Varietà di ravanello in commercio

Del Ravanello si conosce e si consuma principalmente la varietà o tipologia più diffusa, di piccole dimensione, rosso con la polpa bianca. Però esistono un numero incredibile di varietà che vengono classificate per:

  • colore della buccia (rossa, gialla, viola, bianca),
  • forma del fittone rotonda, affusolata o schiacciata e 
  • periodo di raccolta.

Come conservare i Ravanelli?

Il Ravanello va conservato in frigorifero, ti consigliamo prima di tutto di rimuovere le foglie se presenti (causano il raggrinzimento della radice e lo spostamento di sostanze nutritive dalla radice), lavare la radice e di riporla all'interno di un sacchetto di plastica o carta.

Quando si raccolgono i Ravanelli?

Grazie all'esistenza di varietà precoci e tardive e alla possibilità di coltivarlo in ambiente protetto, i Ravanelli si raccolgono tutto l'anno. Si seminano a spaglio o in file e normalmente germinano in 4-6 giorni. Dopo 30-40 giorni la radice del ravanello si presenta ingrossata a parzialmente sporgente dal suolo. La raccolta viene eseguita a mano facendo molta attenzione a non spezzare le foglie al momento di estrarre la radice del terreno. Per evitare questo problema, conviene irrigare leggermente prima di tirare la piantina.

Il ravanello fa parte dei frutti climaterici?

Il Ravanello non può essere definito frutto climaterico, in quanto si utilizza la radice e non il frutto, inoltre è totalmente indifferente all'etilene, quindi puoi metterle vicino qualsiasi frutto o verdura.

Ravanelli, ricetta facile: ravanelli in padella

Ingredienti per 2 persone:

  • 500 g di ravanelli freschi
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

Pulite i ravanelli, tagliate le foglie del ciuffo e tagliateli a metà. Condiscili con l’olio, sale e pepe e mettili nella padella lasciandoli cuocere per 15 minuti, mescolandoli spesso.

Ravanelli piccanti

I ravanelli possono diventare piccanti quando, durante la loro coltivazione, l'irrigazione l'umidità del terreno non sia mantenuta costante. Durante i periodi di terreno secco la radice sviluppa delle componenti dal gusto pungente che tendono ad accumularsi nella buccia. Può bastare pelare con il coltello il ravanello per diminuire il gusto pungente e la difficoltà di digestione.

  • Ambiente di coltivazione: Campo  Serra 
FRIGORIFERO
Teme il freddo da frigorifero?
No
MATURAZIONE
Matura con gli altri:  Un po'
Fa maturare gli altri:  No
DURATA A TEMPERATURA 
AMBIENTE:  1 giorni
FRIGORIFERO:  4 giorni
COSA SI CONSUMA
Radice
COME SI CONSUMA
Tale e quale e cotto
COME SI CONSERVA
Inserito in un sacchetto di carta o plastica forato e riposto nel frigorifero
POSITIVO PER
Cancro, Radicali liberi, Tosse, Infiammazioni batteriche, Diabete, Problemi al fegato
CONTIENE QUANTITÀ SIGNIFICATIVE DI
Acqua, Sodio, Potassio, Fluoro e Fosforo, Isotiocianati e Antociani
PUÒ CAUSARE
Non riportati effetti dannosi
Ancora nessuna varietà per questa specie
REGISTRA LA TUA VARIETÀ

Wefrood - L'app per trovare frutta e verdura buone

Scaricala e registrati

Il blog - sapere, sapore, salute