wefrood_proprieta_melone

I colori delle varietà

MELONE

Famiglia: Cucurbitaceae
Nome: Cucumis melo L.
Origine: Africa sub tropicale
Gruppi morfo-funzionali e altre classificazioni: Retato con fetta, retato senza fetta, gialletto, liscio, polpa arancione, bianca e verde
IGP / DOP: Melone Mantovano IGP

Assieme all'anguria, il Melone è sinonimo dell'estate, dolce, dissetante, fresco, spesso apprezzato in contrasto con il salato del prosciutto. Per il suo altissimo contenuto di acqua (circa il 90%) ha potere dissetante, diuretico e lassativo, per quanto concerne minerali e vitamine contiene soprattutto potassio, fosforo, calcio, vitamina C e vitamina B3. Il Melone è poco calorico ma, allo stesso tempo, essendo ricco di fibre, ha un elevato potere saziante, caratteristiche che lo rendono uno spuntino perfetto anche nelle diete ipocaloriche. Una tecnica per riconoscere il melone maturo, consigliata da un esperto agricoltore, è di osservare attentamente il punto dove era attaccato il picciolo, se è presente una piccola crepa in quel punto è segnale di un melone maturo.

Sei un appassionato? Con l'App Wefrood porti con te tutte le informazioni.

Sei un impresa? Promuovi questo prodotto con Wefrood!

Varietà disponibili in commercio
Il melone è un frutto che viene associato al periodo estivo, però sono presenti alcune varietà che vengono coltivate in inverno. I Meloni estivi sono prettamente tondeggianti con buccia liscia o retata e con la polpa arancione, per la maggior parte delle varietà esistenti, la Honeydew ha invece la polpa bianco/verde ed è dolcissima. I meloni invernali invece hanno una forma ovale, di dimensioni maggiori e meno dolci, la buccia può essere gialla (melone invernale) o verde (Piel de sapo e gigante di Napoli) e la polpa che vira dal bianco al verde chiaro. Inoltre esistono alcune varietà di Melone che non fanno odore, la selezione è stata fatta per le persone che mal sopportano il forte e persistente odore che emana. 

Come conservare il Melone, dentro o fuori il frigorifero?
La conservabilità del Melone varia in base alla tipologia, di solito quelli invernali hanno una vita post raccolta più lunga di quelli estivi. Comunque, se intero, una volta raggiunto il giusto grado di maturazione, ti consigliamo di metterlo in frigorifero in questo modo durerà per circa una settimana. Se tagliato o ridotto a fette riponilo in frigorifero ricoperto con della pellicola o in un contenitore richiudibile.

Quando gustare il Melone?
In base alla tipologia di Melone che vuoi acquistare, lo troverai in periodi diversi dell'anno, comunque è disponibile da marzo a novembre, quando la polpa avrà raggiunto un grado zuccherino indicativo tra 8 e 18 gradi Brix.

Fa parte dei frutti climaterici?
Il Melone è un frutto ambiguo, alcune varietà hanno comportamenti tipici di frutti climaterici e altre invece di frutti non climaterici. Comunque è un frutto che ha una buona produzione di etilene quindi tienilo lontano da frutta o verdura sensibile.

Lo sapevi che appartengono alla stessa famiglia ed hanno caratteristiche simili anche anguria, zucca e zucchina?

  • Ambiente di coltivazione: Campo  Serra 
FRIGORIFERO
Teme il freddo da frigorifero?
Abbastanza
MATURAZIONE
Matura con gli altri:  Un po'
Fa maturare gli altri:  Abbastanza
DURATA A TEMPERATURA 
AMBIENTE:  5 giorni
FRIGORIFERO:  10 giorni
COSA SI CONSUMA
Polpa
COME SI CONSUMA
Tale e quale, mostarda, ghiaccioli, sorbetti, centrifugati e succo
COME SI CONSERVA
In base alla varietà di melone, posti in frigo possono durare da 7 (retati) a 3 (liscio) giorni. Invece se ridotto a fette, deve essere posta in frigorifero e mangiata entro uno o due giorni.
POSITIVO PER
Radicali liberi, Tumori, Infarto e Ictus, Degenerazione dell'occhio, Obesità
CONTIENE QUANTITÀ SIGNIFICATIVE DI
Acqua, Potassio e Sodio, Vitamina A e C, Betacarotene, Flavonoidi
PUÒ CAUSARE
Non riportati effetti dannosi
Ancora nessuna varietà per questa specie
News
SE VUOI ENTRARE NELLA COMUNITÀ O DIVENTARE PARTNER