wefrood_proprieta_mela

I colori delle varietà

MELA

Famiglia: Rosaceae

Nome: Malus domestica Borkh
Origine: Caucaso
Gruppi morfo-funzionali e altre classificazioni: In base al colore della buccia (gialla, verde, rossa) e alle dimensioni
IGP / DOP: Mela della Val di Non DOP, Mellannurca Campana IGP, Mela Alto Adige o Sudtiroler Apfel IGP, Mela della Valtellina IGP, Mela Rossa Cuneo IGP
PRODUTTORI, RIVENDITORI, RICETTE, OFFERTE LOCALI
VUOI VENDERE QUESTO PRODOTTO?

Mela, informazioni utili per i consumatori su pianta, varietà, conservazione, salute, ricette e l'app Wefrood per trovare produttori e venditori.

Mela e melo, curiosità

La mela, Malus domestica Borkh, è un frutto (pomo) con un alto valore simbolico. Il melo è una specie arborea della famiglia delle Rosaceae  originaria del Caucaso. Si pensi che il nome della capitale dell' Uzbekistan,  Almati, significa in lingua locale mela.

Melo e meleti moderni

L'albero del melo può raggiungere dimensioni medie con altezze fino a 15-20 metri. Per l'agricoltura però si utilizzano sempre di più piante a portamento ridotto, innestate su portinnesti di vigoria (forza) studiata in funzione della fertilità del terreno e dell'altezza che si vuole fare raggiungere alla produzione. Più sono bassi gli alberi di melo, minore è il ricorso alle scale e quindi i costi di potatura, diradamento dei frutti dopo la fioritura e di raccolta. Per questo, ogni azienda decide, in funzione della propria organizzazione e dotazione di mezzi, il sesto di impianto (distanza tra le file e sulla fila della pianta) ed altezza dell'albero durante la fase produttiva che preferisce. Oggi prevalgono meleti con alberi bassi che si possono gestire interamente da terra.

Come trovare le mele migliori?

Scarica l'App Wefrood per trovare produttori e venditori recensiti. Sei un impresa? Promuovi con Wefrood!

Mele e fabbisogno in freddo

La specie, Malus domestica, originaria dei climi continentali, ha un proprio fabbisogno in freddo. In pratica necessità di un certo numero di ore anno di freddo invernale per potere fiorire. Per questo, la maggior parte delle varietà di melo viene coltivata a latitudini temperate con inverni freddi.

Melo, fiore ed impollinazione

Il fiore del melo è bianco con i petali che a volte hanno le punte rosa. L'impollinazione è entomofila, ossia svolta dagli insetti. Per favorire l'impollinazione si tende a mettere lungo le file, un albero di varietà da fiore (Malus floribunda)  o una varietà diversa da quella dominante. Questo favorisce l'impollinazione incrociata, un fenomeno che fa si che i frutti ottenuti dal seme della mela siano diversi dai frutti del genitore che li ha procreati. Per questo la mela si moltiplica per talea, ossia per porzioni di ramo di un anno tagliate a fine agosto e trapiantate per produrre l'astone che è l'individuo che verrà trapiantato nel frutteto o innestato sul portinnesto che si sceglie.  

Mele tipiche italiane, DOP e IGP

Le mele sono diffuse in tutta Italia, da Nord a Sud. Regione che vai, mela tipica che trovi:

  • Mela della Val di Non DOP (Provincia di Trento),
  • Mellannurca Campana IGP (Campania),
  • Mela Alto Adige o Sudtiroler Apfel IGP Alto Adige, (Provincia di Bolzano)
  • Mela della Valtellina IGP (Lombardia)
  • Mela Rossa Cuneo IGP (Piemonte). 

Una mela al giorno, salute

È proprio vero una mela al giorno leva il medico di torno. Polpa e buccia di mela sono ricchi di pectina, Vitamina C e B, Fruttosio e Polifenoli e la mela e composti fitochimici Si tratta di un frutto con un vero patrimonio di sostanze antiossidanti e protettive ed agisce con diversi meccanismi nei confronti di

  • tumori.
  • colite,
  • ritenzione idrica,
  • diete dimagranti;

La mela ha proprietà anti invecchiamento e anticancro.  Inoltre, la polpa e la buccia di mela contengono quercitina, un potente antiossidante che ha anche la proprietà di contrastare la moltiplicazione dei virus.

Mela, zuccheri e calorie

La mela è un frutto considerato tradizionalmente povero di calorie (in un range tra 25 e 50) che può essere consumata anche in caso di diabete. In realtà esistono diverse concentrazioni di zucchero quante sono le varietà di mela. Il grado Brix può oscillare da 6 a 13 variando quindi il contenuto in zuccheri significativamente da una varietà all'altra 

  • Granny Smith, la mela meno dolce. Tra le varietà meno dolci troviamo la Granny Smith , (nonna Smith) una varietà abbastanza recente (inizio anni 2000) che si è sviluppata propria grazie al suo sapore acido ed al basso contenuto in zuccheri;
  • Melannurca, la più dolce. All'opposto, la le varietà di mele più dolci troviamo la Melannurca campana con un  Brix a maturazione di 13 Gradi.

Tra i due estremi si posizionano la maggior parte delle varietà di mela il cui contenuto calorico varia da 25 a 50 calorie per 100 grammi. In ogni caso, il consumo di mela è consigliato lontano dai pasti, durante gli snack del mattino e pomeridiani quando, riducendo il senso di fame, aiuta a contenere la fame nervosa.

Varietà di mele disponibili in commercio

Il melo e le sue mele accompagnano l'uomo da millenni. Per questo motivo è una delle specie con il maggior numero di varietà, selezionate per usi e caratteristiche diverse tra loro. Solo in Italia, sono registrate oltre 1300 varietà. Ogni varietà ha un proprio ciclo riproduttivo, un momento ideale per la raccolta, un tempi di conservazione e, per il consumo, una sua destinazione d'uso consigliata.

La raccolta delle mele

Le diverse varietà di mele vengono raccolte in momenti diversi dell'estate e dell'autunno a seconda dell'altitudine, della latitudine e della varietà considerata. La stessa varietà può essere raccolta in momenti diversi se coltivata in ambienti diversi. Indicativamente, in base al periodo di raccolta si distinguono

  • mele estive, raccolte in agosto, quali le varietà Ozark Gold, Royal Gala,  Summerred, Renetta del Canada
  • mele autunnali, raccolte a settembre, quali le varietà Golden Delicious, Red Delicious e Jonathan;    
  • mele invernali, raccolte ad ottobre e novembre, come Granny Smith, Imperatore e Renetta del Canada 

Altra caratteristica per riconoscere le numerose varietà, sono la forma 

  • mele sferiche, come le Golden delicious
  • mele a cuore, come la varietà Jonathan
  • mele schiacciata ai poli come la varietà Renetta del Canada

I colori delle mele

La gamma di colori e colorazioni delle mele è incredibile: Si va dal giallo del Golden, al verde della Granny, dal rosso della Red Chief (la mela di biancaneve), al rosa delle Gala, oltre alle mille tonalità di arancione che diversa esposizione al sole garantisce. Come scritto sopra, provare ad elencare le varietà di mela è praticamente impossibile e tutti gli anni l'elenco si allunga con nuove varietà . Per riassumere, tra le varietà di mela più conosciute in Italia troviamo Golden delicious, Annurca, Granny Smith, Fujy, Gala, Morgenduft, Renetta, Red delicious .

La mela di Biancaneve

La mela di Biancaneve, che per Walter Disney si chiamava White Snow, è sicuramente rossa. Nella maggior parte delle rappresentazioni viene mostrata a forma di cuore e con polpa molto croccante. Probabilmente, si tratta di un frutto del grande gruppo delle Red delicious e forse di una Red Chief che gli americani consumano come tale o caramellata.

Come conservare la Mela, dentro o fuori il frigorifero?

Le principali caratteristiche della mela, quelle che ne hanno fatto il frutto maggiormente consumato al mondo, sono la scalarità di produzione e la facilità di conservazione dopo la raccolta. In condizioni naturali, la temperatura ottimale di conservazione di una mela appena raccolta è di 8 gradi centigra di con una umidità relativa del 90-95%. In queste condizioni, i contadini riuscivano a conservare i frutti raccolti leggermente in anticipo, per 2 o 3 mesi durante i periodi autunno invernali. Questo metodo di conservazione era perfetto nelle zone a clima continentale o temperato ma  ne limitava l'uso come frutto globale. La Mela è un frutto climaterico. Dopo la sua raccolta matura molto lentamente ma produce moltissimo etilene. Per questo, attualmente, la Mela viene, per la maggior parte del tempo, conservata in celle a temperature inferiori (2 gradi) ed in atmosfera controllata (arricchita di azoto ed anidride carbonica). In questo modo vengono conservate per un periodo molto lungo, ed è possibile trovarle per tutto l'anno. Una volta estratte dal frigorifero, a temperatura ambiente, la mela durerà circa una settimana.

Una mela bacata

Un detto popolare sostiene e che una mela bacata rovina l'intero il cesto. Questo è assolutamente vero perchè la mela con dentro il baco (normalmente si tratta della larva di un lepidottero - farfalla- che si chiama Cydia molesta) produce molta più etilene del normale e quindi velocizza la maturazione dei frutti che le stanno attorno. Per questo, se si vogliono conservare le mele a lungo ed integre, occorre controllare i frutti eliminando quelli che mostrano il foro d'entrata del vermetto e, successivamente, continuare a verificare che nessuna mela stia marcendo nella cassetta o cestino dove sono riposti.

Conservare le mele in casa

Per conservare le mele a casa tua. il consiglio che ti diamo è quello di mettere la Mela in un sacchetto di plastica forato o di carta e di posizionarlo in un posto frescoNon metterla in frigorifero se è ancora intera, perchè si danneggia. Per evitare l'accumulo di etilene e la maturazione precoce è sempre meglio garantire un adeguato arieggiamento dei frutti.

Mela e mela cotogna

Mela e mela cotogna sono due cose completamente diverse. Della prima, la mela (nome scientifico Malus domestica) abbiamo già parlato sopra. Della seconda, la mela cotogna o cotogno o melo cotogno occorre sapere che appartiene ad un'altra specie della famiglia delle rosaceae, la Cydonia oblonga Mill, il cui nome Cidonia deriva dal nome dell'isola greca (Kydo, oggi Creta) da cui si pensava avesse origine la specie. Il suffisso oblonga deriva invece dalla classica forma dei frutti che a differenza della mela, sono oblunghi. Polpa, uso, e conservazione della mela cotogna sono completamente diversi dal melo 

Ricette alle mele

Il numero di ricette alle mele è praticamente infinito vista la versatilità del frutto. Troviamo infatti varietà di mele idonee ad usi specifici

  • Mele da consumo fresco, 
  • Mele per lo strudel, 
  • Mele per la marmellata, 
  • Mele da crostata,
  • Mele da seccare, 
  • Mele da mostarda,
  • Mele da succo.
  • Mele da sidro
  • Mele da aceto

Trovi le ricette sulle mele sull'app Wefrood.

Mela, famiglia rosaceae

Lo sapevi che appartengono alla stessa famiglia ed hanno caratteristiche simili anche pera e mandorla?

  • Ambiente di coltivazione: Campo 
FRIGORIFERO
Teme il freddo da frigorifero?
Un po'
MATURAZIONE
Matura con gli altri:  Un po'
Fa maturare gli altri:  Molto
DURATA A TEMPERATURA 
AMBIENTE:  7 giorni
FRIGORIFERO:  15 giorni
COSA SI CONSUMA
Polpa
COME SI CONSUMA
Tale e quale, cotta, conserve, essiccata, succo
COME SI CONSERVA
Mettere in cassette o sacchi di plastica forati e posizionarle un luogo freddo, con una buona umidità e con assenza di luce diretta
POSITIVO PER
Cancro, diabete, radicali liberi, ictus, obesità, anemia
CONTIENE QUANTITÀ SIGNIFICATIVE DI
Pectina, Vitamina C e B, Fruttosio, Polifenoli
PUÒ CAUSARE
Non riportati effetti dannosi
Ancora nessuna varietà per questa specie
REGISTRA LA TUA VARIETÀ

Wefrood - L'app per la tua frutta e verdura

Produttori e rivenditori
Informazioni e consigli
Ricette

Scaricala e registrati

Il blog - sapere, sapore, salute