wefrood_proprieta_lime

I colori delle varietà

LIME

Famiglia: Rutaceae

Nome: Citrus x aurantiifolia
Origine: India e Malesia
Gruppi morfo-funzionali e altre classificazioni: Colore della buccia e della polpa.
IGP / DOP: No
PORTA TUTTO CON TE

Il Lime o Limetta, il frutto è portato da un alberello di 3-5 metri d'altezza. Si ipotizza che sia nato da un incrocio tra cedro e limone, e si differenzia da quest'ultimo per la dimensione minore del frutto, il colore verde o verde-giallo, la buccia sottile e ricca di oli essenziali e la polpa molto succosa ed acida. Coltivato nell’antichità in Persia, in epoca coloniale giunse in Europa, soprattutto in Inghilterra che è il paese che più di tutti ha fatto uso del Lime, il quale sostituì il limone, facendolo arrivare direttamente dall’India. Da qui partì la sua commercializzazione e nel 1800 questo frutto veniva utilizzato sulle navi per prevenire lo scorbuto.

Sei un appassionato? Con l'App Wefrood porti con te tutte le informazioni.

Sei un impresa? Promuovi questo prodotto con Wefrood!

Varietà disponibili in commercio
Il Lime viene coltivato in tutta la fascia tropicale del mondo (Brasile, Messico, India, Florida, Australia), quindi le varietà sono numerose. Nella maggior parte dei casi si tratta di ibridi di diverse specie. Sul mercato italiano si trova spesso il frutto Sudamericano, di piccole dimensioni e di un bel colore verde acceso. Molto particolari, sono le varietà di Lime australiane come il Lime del deserto di piccole dimensioni e a forma di pera, il finger Lime o caviale di lime con tipica forma allungata (piccole coltivazioni in sud Italia), il round Lime con frutto rotondo e buccia bitorzoluta e infine il blood Lime con buccia rosso mattone.

Come conservare il Lime, dentro o fuori il frigorifero?
Conservare il frutto intero è abbastanza semplice, ti consigliamo di mettere il Lime in un luogo fresco ed asciutto. Se invece lo hai tagliato, conservalo per qualche giorno in frigorifero all'interno di un contenitore richiudibile.

Quando gustare il Lime?
La coltivazione del Lime è molto diffusa nel mondo, per questo motivo si può trovare per tutto l'anno sul mercato. Inoltre al sud Italia (Sicilia e Puglia) sono presenti delle coltivazioni di Lime, ed è disponibile da luglio a settembre

Fa parte dei frutti climaterici?
Il Lime non è un frutto climaterico. Inoltre puoi metterlo tranquillamente vicino a qualsiasi frutto o verdura, visto che non produce etilene e non è suscettibile da quello prodotto da altri.

Lo sapevi che appartengono alla stessa famiglia ed hanno caratteristiche simili anche pompelmo, arancia e limone?

  • Ambiente di coltivazione: Campo 
FRIGORIFERO
Teme il freddo da frigorifero?
Abbastanza
MATURAZIONE
Matura con gli altri:  No
Fa maturare gli altri:  Un po'
DURATA A TEMPERATURA 
AMBIENTE:  14 giorni
FRIGORIFERO:  30 giorni
COSA SI CONSUMA
Frutto
COME SI CONSUMA
Tale e quale, spremuto, candito, sciroppi, ghiaccioli, sorbetti
COME SI CONSERVA
Il lime tagliato si conserva mettendolo capovolto con la superficie tagliata in un bicchiere con un po’ d'acqua. A fette può essere congelato. Intero va conservato al fresco ed al buio.
POSITIVO PER
Calcoli renali, disturbi respiratori, colesterolo, digestione lenta, infiammazioni batteriche
CONTIENE QUANTITÀ SIGNIFICATIVE DI
Oli essenziali, Vitamina C, Fosforo, Acido Citrico
PUÒ CAUSARE
Non riportati effetti dannosi
Ancora nessuna varietà per questa specie

Scarica l'APP

Elenco specie
Specie del mese
Shopping list e dispensa
Produttori e rivenditori
Zero sprechi
Dieta dei 5 colori
News
SE VUOI ENTRARE NELLA COMUNITÀ O DIVENTARE PARTNER