wefrood_proprieta_fungo-porcino

I colori delle varietà

FUNGO PORCINO

Famiglia: Boletaceae
Nome: Boletus spp
Origine: Europa
Gruppi morfo-funzionali e altre classificazioni: Colore esterno del cappello (bruno, grigio, nero, giallo) e del gambo (bianco, grigio, bruno)
IGP / DOP: Fungo di Borgotaro IGP

Il Fungo porcino è senza dubbio il re dei funghi, prelibato, gustoso, profumato e ricercatissimo, è protagonista dell'autunno e figlio del sottobosco. I Funghi Porcini sono caratterizzati da un cappello di dimensioni molto variabili, dai 5 ai 30 centimetri di diametro. La sua carne è bianca o con una leggera colorazione nocciola. Le spore sono brune-olivastre. Su e giù per lo stivale, isole comprese, i funghi porcini sono di casa nei boschi nostrani, basta saperli trovare, con un pizzico di esperienza e un po' di scaltrezza.

Sei un appassionato? Con l'App Wefrood porti con te tutte le informazioni.

Sei un impresa? Promuovi questo prodotto con Wefrood!

Varietà disponibili in commercio
 Il Fungo Porcino è un fungo simbionte, quindi vive assieme alle piante, favorendo una convenienza reciproca fungo-pianta. Purtroppo la maggior parte di specie di Porcino non sono coltivabili. Nei Boschi italiani è molto diffuso, il classico è il Boletus edulis; sono presenti diverse specie che appartengono al genere Boletus, e si differenziano in base al colore del cappello (che varia dal bruno, nero, grigio, rosso al giallo), colore della parte porosa sottostante al cappello (bianco crema, giallo) e il colore del gambo (grigio, bianco e ramato).

Come conservare il Fungo porcino, dentro o fuori il frigorifero?
Il Fungo Porcino, come tutti i funghi, una volta raccolto, deperisce molto in fretta, quindi è essenziale conservarlo in frigorifero, ma stai molto attento che la loro vita è molto breve. In alternativa, per averli a disposizione per un tempo maggiore, ti consigliamo di pulirli, tagliarli ed essiccarli oppure congelarli.

Quando gustare il Fungo porcino?
Il Fungo Porcino, assieme al tartufo, è il vero protagonista dell'autunno. Lo trovi fresco, in base all'areale di raccolta, da fine agosto a novembre. Inoltre il prodotto trasformato (essiccato, congelato, conserve,...) lo puoi assaporare tutto l'anno.

Fa parte dei frutti climaterici?
Il Fungo Porcino non è un vegetale, infatti viene classificato in un regno a parte (fungi). Non produce etilene, ma devi stare molto attento a che frutto o verdura gli metti vicino, visto che è molto sensibile all'etilene prodotto da altri.

  • Ambiente di coltivazione: Campo 
FRIGORIFERO
Teme il freddo da frigorifero?
No
MATURAZIONE
Matura con gli altri:  Abbastanza
Fa maturare gli altri:  No
DURATA A TEMPERATURA 
AMBIENTE:  3 giorni
FRIGORIFERO:  7 giorni
COSA SI CONSUMA
Carpoforo (cappello e stelo)
COME SI CONSUMA
Fresco, cotto, essiccato, creme, conservati sottolio
COME SI CONSERVA
La vita del fungo porcino è molto breve, in frigorifero è possibile conservarlo per 3/4 giorni. Per mantenerli più a lungo puoi essiccarli o congelarli.
POSITIVO PER
Colesterolo, radicali liberi, osteoporosi, declino funzioni celebrali, digestione lenta
CONTIENE QUANTITÀ SIGNIFICATIVE DI
Chitina, leucina, vitamine B, acqua, lovostatina
PUÒ CAUSARE
Un consumo eccessivo potrebbe causare intossicazioni
Ancora nessuna varietà per questa specie
News
SE VUOI ENTRARE NELLA COMUNITÀ O DIVENTARE PARTNER