wefrood_proprieta_cavolo-cappuccio

I colori delle varietà

CAVOLO CAPPUCCIO

Famiglia: Brassicaceae
Nome: Brassica oleracea L. var capitata
Origine: Europa
Gruppi morfo-funzionali e altre classificazioni: Bianco e Rosso, Tondo o a Cuore
IGP / DOP: No

A differenza di sua "sorella" la verza con la quale può essere confuso, il Cavolo cappuccio ha foglie lisce e di colore variabile, a seconda delle varietà da verde a viola. La parte che si mangia della pianta non è l'infiorescenza, come nella maggior parte dei cavoli, ma è la gemma apicale ingrossata.

Sei un appassionato? Con l'App Wefrood porti con te tutte le informazioni.

Sei un impresa? Promuovi questo prodotto con Wefrood!

Varietà disponibili in commercio
Le varietà di Cavolo Cappuccio sono veramente numerose. Questo è merito della selezione fatta dagli agricoltori, oggi è possibile coltivarlo tutto l'anno. Le varietà si distinguono in base al colore (bianco, verde o rosso), alla forma della testa (tonda o a cuore) e se le foglie sono più o meno compatte

Come conservare il Cavolo cappuccio, dentro o fuori il frigorifero?
Il Cavolo cappuccio intero lo conservi senza problemi in frigorifero per circa un mese. Se invece lo tagli, ricoprilo con della pellicola e riponilo in frigorifero e ti consigliamo di consumarlo entro qualche giorno

Quando gustare il Cavolo cappuccio?
Il Cavolo Cappuccio viene coltivato in tutte le stagioni, quindi lo puoi assaporare per tutto l'anno

Fa parte dei frutti climaterici?
Il Cavolo cappuccio è abbastanza sensibile all'etilene, presta attenzione a cosa gli posizioni vicino. Inoltre non è possibile definirlo climaterico, visto che vengono utilizzate solo le foglie.

Lo sapevi che appartengono alla stessa famiglia ed hanno caratteristiche simili anche cavolo rapa, broccolo e cavolo cinese?

  • Ambiente di coltivazione: Campo 
FRIGORIFERO
Teme il freddo da frigorifero?
No
MATURAZIONE
Matura con gli altri:  Abbastanza
Fa maturare gli altri:  Un po'
DURATA A TEMPERATURA 
AMBIENTE:  7 giorni
FRIGORIFERO:  15 giorni
COSA SI CONSUMA
Foglie
COME SI CONSUMA
Tale e quale, cotto e fermentato
COME SI CONSERVA
Si conserva molto bene in frigorifero, conviene pulirlo solamente al momento del consumo, perché se sfogliato e pulito si mantiene per pochi giorni
POSITIVO PER
Infiammazioni, cancro, radicali liberi, colite, colesterolo
CONTIENE QUANTITÀ SIGNIFICATIVE DI
Sulforano, Fibre, Zeaxantina e Luteina, Isotiocianati, Vitamina C e K, Ferro
PUÒ CAUSARE
Interferenza nell'assorbimento dello iodio per chi ha problemi di tiroide, inoltre potrebbe causare gonfiore intestinale
Ancora nessuna varietà per questa specie
News
SE VUOI ENTRARE NELLA COMUNITÀ O DIVENTARE PARTNER