wefrood_proprieta_cardo

I colori delle varietà

CARDO

Famiglia: Asteraceae

Nome: Cynara cardunculus L.
Origine: Mediterraneo
Gruppi morfo-funzionali e altre classificazioni: Cespugli alti, cespugli bassi, foglie con e senza spine.
IGP / DOP: No
PORTA TUTTO CON TE

Il Cardo è un parente stretto del carciofo. Di questa pianta si mangiano le nervature della foglia. La pianta è perenne e si rigenera anno dopo anno ma la coltivazione dura in genere 1 o 2 anni. E' uno degli ingredienti principali della bagna cauda piemontese. Il freddo autunnale, durante la fase di imbianchimento, ne migliora la qualità.

Sei un appassionato? Con l'App Wefrood porti con te tutte le informazioni.

Sei un impresa? Promuovi questo prodotto con Wefrood!

Varietà disponibili in commercio
I caratteri con cui si possono distinguere le tipologie di Cardo sono le dimensioni  della costa (possono essere piene o semipiene), presenza e consistenze delle spine (possono essere inermi o spinose) e colore del rachide che possono essere verdi o bianche (varietà autoimbiancati o imbiancate).

Come conservare il Cardo, dentro o fuori il frigorifero?
Per conservare nel frigorifero le coste del cardo ti consigliamo di avvolgere la base nella stagnola e le foglie nella pellicola forata e riuscirai a mantenerlo per circa una settimana.

Quando gustare il Cardo?
Grazie alle numerose varietà disponibili di Cardo, è possibile trovarlo dal tuo rivenditore di fiducia da settembre ad aprile.

Fa parte dei frutti climaterici?
Del Cardo si consumano le nervature, quindi non può essere definito climaterico. Però presta attenzione a cosa metti vicino, dato che produce una buona quantità di etilene.

Lo sapevi che appartengono alla stessa famiglia ed hanno caratteristiche simili anche carciofo, scarola e lattuga?

  • Ambiente di coltivazione: Campo 
FRIGORIFERO
Teme il freddo da frigorifero?
No
MATURAZIONE
Matura con gli altri:  Un po'
Fa maturare gli altri:  Abbastanza
DURATA A TEMPERATURA 
AMBIENTE:  4 giorni
FRIGORIFERO:  7 giorni
COSA SI CONSUMA
Nervature fogliari
COME SI CONSUMA
Crudo, Fritto, Lessato, Conservato
COME SI CONSERVA
In frigorifero con la base avvolta nella stagnola e le foglie in una pellicola forata.
POSITIVO PER
Intossicazione al fegato di alcool e droghe, infiammazioni intestinali, psoriasi,
CONTIENE QUANTITÀ SIGNIFICATIVE DI
Potassio, Calcio e Sodio
PUÒ CAUSARE
Non consumare di sera o se si hanno problemi gastrointestinali
Ancora nessuna varietà per questa specie

Scarica l'APP

Elenco specie
Specie del mese
Shopping list e dispensa
Produttori e rivenditori
Zero sprechi
Dieta dei 5 colori
News
SE VUOI ENTRARE NELLA COMUNITÀ O DIVENTARE PARTNER