wefrood_proprieta_anacardo

I colori delle varietà

ANACARDO

Famiglia: Anacardiaceae

Nome: Anacardium occidentale
Origine: Brasile
Gruppi morfo-funzionali e altre classificazioni: Non definiti
IGP / DOP: No
PRODUTTORI, RIVENDITORI, RICETTE, OFFERTE LOCALI
VUOI VENDERE QUESTO PRODOTTO?

Anacardo. Curiosità per i consumatori su pianta, proprietà, origine, ricette, salute e l'app Wefrood per trovare i migliori produttoririvenditori. 

Anacardo: pianta, morfologia e curiosità

L'anacardo che mangiamo è il seme contenuto in una capsula che pende da un falso frutto a forma di cuore (da cui il nome anacardo) volgarmente detto mela (apple). L'albero appartiene alla famiglia delle Anacardiaceae ed alla specie Anacardium occidentale. Appartiene alla stessa famiglia del pistacchio e del mango. L' albero coltivato ha un'altezza variabile tra 6 e 20 metri ed è di origine brasiliana. Si tratta di un frutto "social" di recente introduzione nelle nostre abitudini alimentari diventato insostituibile negli aperitivi e negli snack a base di frutta secca ma anche in molti piatti di origine asiatica ed etnica. La nocciola che contiene l'anarcardo è piena di un liquido caustico e velenoso. Per aprirla ed inziare la lavorazione dell'anacardo è consigliato indossare guanti ed occhiali per evitare contatti con la pelle e gli occhi.

VENDI ANACARDO? PROMUOVITI CON Wefrood!

Varietà di Anacardo disponibili in commercio

Riconoscere le diverse varietà di Anacardo dal seme non è facile. Oggi la coltivazione di questo frutto secco copre quasi tutto l'intero pianeta. l'Anacardo è originario del Brasile, però esiste anche una varietà indiana che produce frutti analoghi per forma e valori nutrizionali a quella brasiliana.

Come conservare l'Anacardo

L'Anacardo si usa principalmente essiccato e/o tostato, e non presenta particolari problemi per la conservazione. La temperatura ideale per la conservazione del seme è di 20 gradi centigradi. La sua durata è superiore al mese. Il  consiglio che ti possiamo dare per conservare gli anacardi è quello di chiudere bene il contenitore una volta aperto e di metterlo in un luogo asciutto e fresco per evitare che si reidrati e possa irrancidire o ammorbidirsi. L'Anacardo che trovi in commercio è un prodotto che ha subito una o più lavorazioni, quindi il seme non è più "vivo", di conseguenza non può essere definito climaterico e l'etilene non ha più nessun tipo di effetto.

Quando si raccoglie l'Anacardo

La parte carnosa del falso frutto è di colore rosso vivace o giallo e non va mangiata acerba perchè è molto allappante. La mela dell'anacardo matura indicativamente due mesi dopo la fioritura. Si tratta di una specie delle Anacardaceae coltivata prevalentemente in areali tropicali dell'America centrale e meridionale, dell'india e della Cina e di alcuni stati africano come il Ghana. La raccolta dei frutti avviene in genere nei mesi invernali o comunque durante la stagione secca. Al momento della maturazione, la nocciola che pende dal frutto viene staccata torcendola. Come tale può essere conservata al fresco anche per due anni. 

Dato che viene venduto solo dopo una prima trasformazione, l'Anacardo non ha propriamente una stagionalità e quindi lo si può trovare tranquillamente tutto l'anno. In casa il prodotto va conservato al chiuso per evitare che reidratandosi possa rammollire ed irrancidire.

Anacardo, nutrizione ed effetti sulla salute

L'anacardo è un frutto molto nutriente e ricco di acidi grassi insaturi come acido oleico e acido palmitico. Grazie alla sua componente di acidi grassi insaturi, l'anardo o acagiù o cashew nut (inglese) è un alleato contro il Colesterolo.

Inoltre costituisce un ottimo integratore salino. I semi di anacardo sono infatti ricchi di Potassio, Fosforo, Magnesio con i quali combatte

  • Pressione sanguigna,
  • Problemi cardiaci,
  • Diabete, 

Gli anacardi hanno un contenuto elevato in triptofano, un amminoacido precursore della serotonina e quindi favorevole al buonumore. 

Purtroppo, seppure non comuni, sono stati registrati casi di allergie specifiche all'acido anacardico.

Anacardo ricette facili e veloci

La sua consistenza cerosa ed il suo gusto delicato lo rendono gradevole alla maggior parte dei palati. La sua estrazione è laboriosa e costosa. L'anacardo si consuma sotto varie forme:

  • Sgusciato,
  • Tostato con e senza sale,
  • Crema
  • burro di anacardo

Ottimo, nella tradizione asiatica, l'abbinamento di anacardi con carni bianche tipo pollo, pesce e gamberi saltati in padella o alla piastra. Ottimi gli abbinamenti dell'anacardo con verdure cotte quali zucca, fagiolini e spinaci. L'anacardo è perfetto anche per i dolci, per esempio per realizzare dei fantastici cookies!

Cookies agli anacardi e cioccolato

Ingredienti per due teglie di bsicotti:

  • 120 gr. farina bianca (0 o 00)
  • 150 gr. zucchero di canna
  • 85 gr. burro morbido
  • 1 uovo grande
  • 45 gr. anacardi tostati non salati
  • 40 gr. cioccolato
  • 2 gr. bicarbonato
  • due pizzichi abbondanti di sale
  • vaniglia in polvere q.b.

Unire la farina con il bicarbonato, la vaniglia e il sale, setacciando il tutto. Montare il burro con lo zucchero e successivamente unire l’uovo, continuando a montare. Aggiungere a quest’ultimo composto la farina, il cioccolato e gli anacardi entrambi tritati in modo grossolano.
formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare in frigo almeno 2 ore.
Preriscaldate il forno a 170°.
e iniziare a formare delle palline grandi quanto delle noci, che poi andrete a schiacciare fra i palmi delle mani. Fate attenzione a disporre i cookies distanziati sulla teglia. Se avete tempo potete far riposare in frigo per 30 minuti.
Infornate per 12-15 minuti, lasciando intiepidire prima di staccare i biscotti.

Lo sapevi che appartengono alla famiglia delle anacardaceae ed hanno caratteristiche simili anche pistacchio e mango?

  • Ambiente di coltivazione: Campo 
FRIGORIFERO
Teme il freddo da frigorifero?
No
MATURAZIONE
Matura con gli altri:  No
Fa maturare gli altri:  No
DURATA A TEMPERATURA 
AMBIENTE:  30 giorni
FRIGORIFERO:  30 giorni
COSA SI CONSUMA
Semi
COME SI CONSUMA
Sgusciato, tostato con e senza sale, crema
COME SI CONSERVA
Una volta aperto il contenitore, prevedere di sigillarlo e metterlo in un posto asciutto e lontano dalla luce.
POSITIVO PER
Pressione sanguigna, Problemi cardiaci, Diabete, Colesterolo
CONTIENE QUANTITÀ SIGNIFICATIVE DI
Acido oleico e Acido palmitico, Potassio, Fosforo, Magnesio
PUÒ CAUSARE
Allergie specifiche all'acido anacardico
Ancora nessuna varietà per questa specie
REGISTRA LA TUA VARIETÀ

Wefrood - L'app per la tua frutta e verdura

Produttori e rivenditori
Informazioni e consigli
Ricette

Scaricala e registrati

Il blog - sapere, sapore, salute