Verza in padella

Il cavolo verza, un ortaggio invernale, delicato, da cucinare anche in padella

Categoria: Cucinare

La verza in padella, una ricetta veloce

La verza in padella è una ricetta povera, molto apprezzata sia perchè semplice  da preparare, per il gusto delicato che la verza acquisisce dopo essere stata passata in padella e per il basso contenuto in calorie.

La versione più  semplice di verza in padella prevede di prendere una bella verza, eliminare le foglie esterne, che possono essere state danneggiate dal freddo o durante la raccolta, e tagliarla a spicchi. Raccomandabile lavare le foglie in acqua corrente per eliminare qualche larva di cavolaia che a volte si annida tra le rugosità della lamina fogliare.  Dopo il lavaggio, le foglie stagliuzzate possono essere messe in padella fino a totale riempimento della stessa. Durante la cottura infatti, la verza che è particolarmente ricca di acqua, tende a perdere significativamente di volume ed a ridursi.

Prima di accendere il fuoco può essere utile aggiungere qualche ricciolo di burro che aggiunge dolcezza alla ferza ed un pizzico di sale per dare il giusto tocco di sapidità.

Alla verza, a seconda delle usanze nazionali e regionali, possono essere aggiunti piccoli pezzetti di carne o di formaggio che aggiungono sapidità. Il piatto tipico olandese è a base di verza in padella e pezzetti di carne.

Cavolo verza

Il cavolo verza, volgarmente detto verza, appartiene alla famiglia delle Brassicaceae, la stessa di cavolfiori, romanesco, cavolo di Bruxellescavolo cappuccio e cavolo nero (solo per citarne alcuni). Si pianta normalmente ad agosto perchè diventi disponibile alla fine dell'autunno e per tutto l'inverno. Esistono verze precoci solitamente più chiare di colore e verze tardive che hanno foglie più bollose e più scure. Una descrizione completa di tale specie è disponibile nella scheda Wefrood. Si tratta di un ortaggio invernale abbastanza rustico molto diffuso negli areali settentrionali perchè resiste, ed anzi migliora, con le brine e le gelate. 

Le curiosità sul cavolo verza ed i migliori produttori e rivenditori sono disponibili nell'app di Wefrood 

Come cucinare la verza in padella

Una volta riempita la padella con le foglie della verza ed i riccioli di burro si può accendere il fuoco sotto la padella. La cottura, a fuoco medio, dura normalmente, a seconda dei gusti, dai 5 ai 10 minuti. Minore il tempo di cottura maggiore la consistenza e la freschezza di gusto che mantiene la verza in padella. Il risultato finale è un piatto leggero ed altamente digeribile che può essere consumato come tale oppure utilizzato come contorno di carne di maiale (es cotechino, costine) o con le comuni uova fritte. Una volta impiattata, la verza cotta può essere cosparsa anche di parmigiano reggiano.

Si tratta di un piatto dal costo molto limitato e che anche un principiante può preparare. Un piatto altrettanto semplice e con caratteristiche simili sono le coste saltate in padella.

Cerca frutta e verdura buone?
Promuovi i tuoi prodotti