Spreco di cibo? Tutto parte da una lista della spesa sbagliata

Quando bastano 30 secondi per evitare di buttare soldi nell'acquisto di frutta e verdura.

Categoria: Economia domestica

I belli e la bestia

Gli acquisti di frutta e verdura vanno pianificati. L'app wefrood è un grande aiuto nel gestire shopping list, dispensa e frutti che maturano a casa.

Non c'è titolo migliore per questa immagine che mostra come la disattenzione porti prodotti eccezionali a diventare motivo di grande frustrazione.

Perchè l'arancia fa la muffa?

La prima cosa che vediamo è un rametto di pomodorini bellissimi. Sodi, lucidi, integri e freschissimi. Per capire se un pomodorino è fresco basta guardare le foglioline del rametto. Se sono stese il pomodoro è fresco, Più si arricciano e più è probabile sia stato staccato diversi giorni fa dalla pianta.

Dall'altra parte abbiamo invece un'arancia dolce coperta da Pennicilium (volgarmente detta muffa) e le altre ancora integre nella reticella. Le arance erano inizialmente belle ma allora cosa è successo?

All'origine della muffa c'è una microlesione che ha permesso al fungo bianco di svilupparsi. Può succedere sia durante le fasi di lavorazione che in casa. La frutta è molto delicata e dopo il suo distacco ci sono diversi rischi di trauma.

Ma la quantità di polvere bianca che si è sviluppata di dice che da diversi giorni nessuno ispezionava quella reticella.

Cosa sbagliamo nella gestione della nostra dispensa?

La prima cosa che sembra chiara è che ci sono stati due acquisti distinti. Qualche giorno fa, almeno 10 a giudicare dalla muffa, abbiamo comprato la reticella di arance. Il fatto che rimangono diversi frutti indica che forse non abbiamo pensato a quante ne avremmo mangiate.

Poi siamo tornati ad acquistare i pomodori (non più di tre giorni fa).

Molto semplicemente avremmo potuto comperare solo metà delle arance la prima volta e altrettante la seconda. Controllando la dispensa inoltre avremmo evitato alla muffa di svilupparsi al punto di rendere immangiabile il frutto ed avremmo potuto recuperarlo tutto.

Ogni frutto ha una sua vita massima che deve essere tenuta in considerazione ma allo stesso tempo va acquistato secondo i consumi che si possono prevedere.

Come si elimina lo spreco domestico?

L'APP wefrood considera questo inconveniente ed offre una soluzione semplice inviando 2 alert reminder durante la conservazione di ogni prodotto. Il primo alert viene inviato quando è passato il 50% della vita del prodotto (prodotto maturo al punto giusto) e la seconda al 75% (prodotto a rischio). I due alert spingono ad ispezionare la dispensa ed a consumare i prodotti maturi.

4 Consigli pratici per ridurre lo spreco di cibo

- pensare ai consumi dei prossimi 3-5 giorni

- pianificare gli acquisti usando la shopping list di Wefrood

- seguire le notifiche Wefrood per mangiare la frutta al momento giusto

- aggiornare la dispensa Wefrood per evitare di acquistare prodotti che abbiamo già in casa

Può sembrare complesso ma vale la pena impegnarsi un pò. I dati ci dicono che in casa viene sprecato il 30-40% del prodotto fresco acquistato. Questo è un problema nell'economia famigliare, perchè può assommare a mezzo stipendio alla fine dell'anno, ma soprattutto è un motivo di disaffezione al prodotto che tenderemo a non comperare più.

Le buone abitudini. sono importanti perchè creano valore