Come si prepara un orto?

Informazioni utili ed un video educativo per bambini e genitori

Categoria: Costume e società

Il covid 19 ha risvegliato la passione per l'orto.

La pandemia che dalla primavera 2020 ha colpito il mondo costringe a restare in casa e cosi, ha risvegliato, negli italiani la passione per l'orto. Piccolo o grande che sia in Italia tutti hanno a disposizione un pezzetto di terra ed hanno in famiglia una più o meno lontana origine contadina. Ed allora, in queste lunghe giornate passate obbligatoriamente in casa, cosa c'è di meglio che riscoprire questa grande arte che in molti paesi (es Olanda) è in realtà proprio una cultura. Ma come si prepara e cosa c'è dietro il fare l'orto? Soprattutto i giovani, hanno scoperto che nella fatica fisica e nella crescita delle piante si nascondono tante soddisfazioni. Questo video spiega ai giovanissimi, in maniera anche scherzosa, quello che si è fatto in una piccola azienda agricola della provincia di Reggio Emilia e quali aspetti tecnici occorre conoscere se si vuole fare l'ortolano.

L'azienda si chiama Orto e arte ed è rintracciabile tramite l'app di Wefrood. Provate a cercarla

Il video educativo, interpretato dalla bravissima Volpe Rossa (al secolo Silvia Crema)  su come ci si prepara a fare l'orto sul canale youtube di Wefrood ed è accessibile da qui  https://www.youtube.com/watch?v=ldsWGNSaUAI&t=380s

o cliccando sul video.

I consigli per fare un orto

Per fare un orto occorre considerare pochi e fondamentali fattori quali:

  • Terreno e sua lavorazione
  • Acqua, qualità e sistema di irrigazione
  • Erbacce
  • Specie e varietà da coltivare
  • Piano dei trapianti e delle raccolte

Lavorazione del terreno dell'orto

Partiamo dalla lavorazione del terreno in cui si vuole impiantare l'orto che può essere più o meno facile in funzione della situazione in cui si trova il terreno. Se il terreno è molto inerbito, conviene sfalciare e solo successivamente arare e fresare. In estate il compito è generalmente più facile perchè il terreno asciutto si sminuzza più facilmente. In inverno invece occorre evitare di lavorare il terreno troppo bagnato perchè potrebbe destrutturarsi. Il terreno non va polverizzato. Si dovrebbe cercare di portare la dimensione del grumo a circa mezzo centimetro di diametro.

Se non avete un aratro basta una buona vanga ed una vangatura a 20-25 cm di profondità per dissodare un terreno incolto. Aspettate qualche giorno dopo la vangatura e quando la terra appare secca, potete iniziare a zapparla. Con la zappatura di solito si rimuovo anche le erbacce che nel frattempo si sono seccate.

Seminare o trapiantare le piantine nell'orto

La semina ed il trapianto sono due fasi delicate per l'orto. In entrambe i casi dobbiamo assicurarci che il terreno sia soffice ed areato. Per una trapianto veloce è meglio operare su un terreno leggermente umido mentre per la semina, è meglio partire da un terreno asciutto e poi procedere con l'irrigazione dopo la semina. Meglio seminare o trapiantare. Per quanto possibile, soprattutto le prime volte, è meglio trapiantare piantine di dimensioni medio grandi. La semina è un'operazione complessa che conviene limitare ai vasi. 

Come e quanto irrigare un orto

Il sistema migliore di irrigaree di un orto è certamente l'irrigazione a basso volume. Il segreto, per preservare le piantine è assicurarsi che lo strato interessato dalle radici (20-30 cm) sia ben bagnato evitando, se possibile, di bagnare. L'acqua può venire da un pozzo o da un sistema di canali. In ogni caso serve un sistema di pompaggio che inietti l'acqua in pressione nelle manichette disposte sul terreno. Inizialmente l'acqua utilizzata è tanta per bagnare il più possibile. Poi, con la pacciamatura si può contenere l'evapotraspirazione e quindi permettere alle colture di crescere anche un mese senza nuove irrigazioni.

Come si contengono le erbacce in un orto

Le erbacce sono il problema di tutti gli ortolani. Crescono veloci, competono per la luce ed i nutrienti con le nostre piantine e soprattutto, possono ostacolare qualsiasi tipo di operazione. I metodi per eliminare o contenere le erbacce sono tanti. Ai bambini, nel video, si mostra come la pacciamatura sia uno di quelli. Gli altri sono la zappa e le mani.

Specie e varietà da coltivare

Questo è il vero rebus di un ortolano. Se l'orto lo fa per se, scegliere è facile. Occorre solo piantare secondo i propri gusti considerando le stagioni. Se lo deve fare per vendere i propri prodotti deve entrare in una pianificazione complessa in cui deve considerare tanti fattori. come quantità, assortimento, stagione di raccolta, metodi di consegna etc.

Piano dei trapianti e delle raccolte

Il piano dei trapianti e delle raccolte è una delle cose più complesse che deve affrontare un ortolano. Prevedere quanta manodopera serve per i trapianti e quali volumi verranno pronti al momento della raccolta è un esercizio tutt'altro che banale. Meglio ragionare per moduli e possibilmente farsi aiutare da chi ha esperienza

Perchè ai bambini piace l'orto

Ai bambini piace lavorare nell'orto perchè c'è tanta manualità, si scoprono tutti i giorni cose nuove, la natura e le sue bellezze si possono toccare, vedere e sperimentare. L'orto è uno dei più divertenti laboratori che un bambino possa sperimentare e dove scopre le proprie doti e passioni.

Bambini e genitori lavorano insieme nell'orto

L'orto è un'esperienza incredibile per bambini e genitori. Possono lavorare insieme, alla pari spesso, visto che anche i genitori non sono esperti, condividere le fatiche, ripartisri i compiti, confrontarsi sulle tecniche e soprattutto.....parlare, tanto, e di tutto. 

 

Dialogo figli genitori

Wefrood è la collana dei video divertenti per bambini incentrati sull'agricoltura e sui prodotti ortofrutticoli che stimola il dialogo tra figli e genitori. Sono le scoperte dei bambini a dare energie ai grandi ma soprattutto è bello stare insieme quando si fanno scoperte e sperimentano cose che nessuno dei due conosceva o aveva provato. Frutta e verdura ed il loro mondo sono il centro della nostra esistenza ed un mondo affascinante a tutte le età. Facciamolo scoprire ai figli perchè ce lo vengano a raccontare.

Forse ti interessa anche l'articolo sul melone che trovi nella riflessione su Wefrood for kids.

CERCHI PRODOTTTI, PRODUTTORI E RIVENDITORI DI FRUTTA E VERDURA BUONE?
VUOI PROMUOVERE I TUOI PRODOTTI?