Alimentazione sana: l'importanza delle APP

Salute 2.0: l'utilizzo della tecnologia per cambiare le abitudini e avere la soddisfazione delle persone

Categoria: Costume e società

Le APP per mangiare sano e tenersi in forma  spuntano come i funghi.

Alimentarsi correttamente in un momento di abbondanza di cibo è diventato importante e difficile quanto lo era trovare il cibo al tempo dei nostri antenati. Si dice che i nostri èrogenitori fossero più intelligenti di noi 20.000 anni fa proprio perchè la ricerca di cibo ne esaltava la reattività mentre oggi, disponendo di alimenti dolci e salati in abbondanza ci ha trasformato in esseri sedentari e pigri. 

Proprio la pigrizia è quel probema che molte app cercano di sconffingere mandandoci dati e reminders che ci stimolano a non lasciarci andare, ad informarci e ad essere consapevoli di ciò che facciamo.

Ci contano i passi, le calorie, il battito cardiaco, la pressione sanguigna etc etc.. Più o meno intelligenti, tendono a fornirci dati utili a misurare stato di salute e/o a consigli per comportamenti virtuosi. Nascono per contrastare il grasso corporeo come primi elementi di rischio per la salute umana ma c'è chi comincia a sostenere che il mercato ne sia sovraffollato e che l'effetto sui consumatori sia molto limitato. 


Non tutte le app però operano come contacalorie, anche perchè è ormai evidente con il calcolo calorico non sia l'unico valido per comprendere le reazioni che ha il nostro corpo di fronte all'alimentazione. 

Le calorie non sono tutto

Un vecchio e simpatico detto recita: "Se è vero che qualcuno che mangia tanto può essere magro è altrettanto vero che che nessuna delle persone che mangiano poco diventano grasse" Ma è altrettanto vero che ansia, stress, momenti del giorno in cui si mangia, ripetitività degli alimenti, carenza di fibre, sono tutti fattori che portano a scompensi senza avere a che fare con le calorie. 

Frutta e verdura buone a cosa servono?

Frutta e verdura buone sono fondamentali prima per l'equilibrio psichico e poi per quello fisico. Non tutto si misura in termine di zuccheri e grassi. La soddisfazione visiva, i profumi, la consistenza della polpa sono tutti fattori importanti. Produrre frutta e verdura buone produce soddisfazione negli agricoltori, vendere prodotti belli e ricchi inorgoglisce i fruttivendoli, portare a casa e mettere a dipiszione del proprio corpo e dei propri amici il meglio, rappresenta un segno di rispetto e di amore.

A cosa serve un app per la frutta buona?

Questa APP non conta le calorie che mangiamo o i passi che facciamo, né ci dice quanti chilometri dobbiamo correre per dimagrire un kilo. Da Wefrood non escono diete miracolose o consigli per vivere in eterno. Ma allora?  Wefrood è una realtà diversa, che porta semplicità e buon senso, all'interno della nostra vita tramite di una struttura web ed App dedicata a produttori e consumatori di frutta e verdura.

L'app ci assiste con la logica del buono per stare bene. Non devo privarmi di niente o fare fatiche. Seleziono i prodotti che amo, ne leggo tutte le curiosità e li posso inserire nella lista della spesa. Una sola operazione di pochi secondi per attivare una serie di funzioni utilissime.

Non sprecare per sentirsi meglio

Sprecare cibo è antropologicamente un errore. L'uomo ha sempre fatto fatica a procacciarsi il cibo e nel vederlo sprecato rimane frustrato. Non sprecare è un precetto che tutte le culture del mondo hanno adottato perchè si tratta di un principio di rispetto per l'ambiente, la natura e la fotuna che si ha nel disporre. per questo buttare alimenti è una violenza. Partendo dai prodotti che amo, con Wefrood posso pianificare in pochi secondi una spesa più intelligente perché diversificata. Copiando la lista della spesa in dispensa, il software proprietà di C2b4food, mi separa ciò che va in frigorifero da ciò che va a temperatura ambiente ed in automatico, dal giorno dopo comincio a ricevere gli alert antispreco per ognuna delle specie che si avvicina alla maturazione.  Prodotti buoni e zero spreco sono la base di una soddisfazione personale che rimane e si rinforza nel tempo.

Piccoli produttori e fruttivendoli custodiscono i valori

Chi ama i prodotti buoni li compra da persone che sanno apprezzarli ed a loro volte li amano. Veder la fatica del lavoro che fanno questi imprenditori, spesso piccoli, ci rende più gradevole il prodotto. per questo in Weerood c'è un'area riservata sul sito che permette a tutti i produttori e fruttivendoli, anche piccolissimi di avere un profilo, (come un sito internet gratis) e promuoversi verso i consumatori preferiti. Senza barriere all'ingresso di tipo tecnologico e finanziario. Tutti possono registrarsi gratuitamente e fare sapere cosa producono.

Il giudizio del consumatore, l'elemento che cambia le regole del gioco

Quando mangio un prodotto buono posso segnarmi dove l'ho comperato e chi lo aveva prodotto in modo da ritrovarlo in futuro anche in altri luoghi. 

Il principio è quindi provare piacere acquistando, conservando e mangiando un prodotto tanto basico quanto prezioso: frutta e verdura. Wefrood non vieta niente né demonizza nessun prodotto. Aiuta solo a fare crescere il consumo di prodotto fresco perché buono e portatore di soddisfazione.

Wefrood per creare cultura di prodotto

Nessun progetto tecnologico che riguarda alimentazione e salute può prescindere dal gradimento delle persone che lo usano. Questo dipende poco dalla tecnologia e molto dal coinvolgimento emotivo e culturale di chi lo usa.  Wefrood è un progetto tecnologico che sposa le filosofie della sanità 2.0, (servizi digitali alle persone per prevenire prima di dover curare) ma anche un' iniziativa culturale  che asseconda l'uomo, le sue dinamiche ed il suo rapporto intimo con la natura che lo nutre.

Scarica subito l'app e seguici sulla nostra pagina facebook per scoprire le cose più interessanti dagli addetti ai lavori. Per dare il tuo contributo di idee contattaci subito. Ti stiamo aspettando


PORTA WEFROOD CON TE
PROMUOVI I TUOI PRODOTTI